Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.

Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca su Informazioni

Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK, ho capito]
Benvenuto login

Ho un sito fatto bene?

Difficile fare un discorso generale che dia una risposta alla domanda ma, per un cliente, capire se ha un sito fatto bene o meno è senza dubbio un aspetto strategico importante.

Come capire se ho un sito fatto bene?

amdweb consiglia di analizzare la realizzazione di un sito attraverso uno schema di lavoro che divide

  • aspetti tecnici
  • aspetti realizzativi
  • aspetti strategici

Il sito aziendale è sempre parte di un insieme quindi per capire se il risultato finale è soddisfacente, serve analizzare il singolo step di lavoro

Ho il sito fatto bene quando raggiunge gli obiettivi prefissati, quindi prima di tutto è importante capire perché si è fatto il sito.

Aspetti tecnico strategici

aspetti tecnico realizzativi di un sito | faiconoscerelatuaazienda.it
  • Progetto iniziale (obiettivi, aspettative, tempi)
  • Scelta tecnica (costi, opportunità nel medio lungo termine)
  • Realizzazione contenuti (Progetto comunicativo, progetto redazionale e stesura testi)
  • Post messa in rete (tutti gli aspetti che fanno lavorare un sito)
Aspetti economici

aspetti economici di un sito | faiconoscerelatuaazienda.it
  • Costi tecnici (piattaforma, dominio, certificati, personalizzazioni e assistenza)
  • Costi realizzativi (progetti, foto, inserimenti)
  • Costi grafici (desktop, mobile, immagine coordinata)
  • Costi pubblicitari (come si fa trovare il sito? ppc, social, seo, mail marketing?)

Niente di strano e niente di inventato quando si parla di iniziare la realizzazione di un sito aziendale da un progetto prima di fare qualsiasi considerazione e se si cerca di capire se si ha un sito fatto bene quando non si ha un progetto iniziale, si ha già una prima riposta: la casualità difficilmente porta risultati.

Il progetto iniziale serve per definire gli obiettivi, le tempistiche, le prime strategie di lavoro e, non da meno, per avere una prima idea economica di sviluppo. Nel progetto si tratta ogni aspetto della realizzazione, anche il più scomodo per tracciare un chiaro binario di lavoro e definire traguardi intermedi da raggiungere piano piano con il lavoro.

  • Inutile parlare di seo dopo aver realizzato il sito
  • Inutile preoccuparsi della scelta tecnica dopo aver fatto il sito
  • Inutile fornire testi e dopo cercare un esperto nella comunicazione

Ogni ingrediente della realizzazione di un sito deve essere attentamente selezionato, definendo bene cosa può essere fatto in progress e cosa deve necessariamente far parte dello start up iniziale di lavoro.

Quando si cerca di capire se si ha un sito fatto bene?

Quando un cliente si chiede o cerca on line informazioni per capire se ha il sito fatto bene o meno in genere è perché non ha riscontro, non ha soddisfazione dal lavoro fatto e tanti dubbi, per questo motivo, nella pagina che si sta scrivendo, dove si risponde alla domanda: "ho un sito fatto bene?", si cerca di mettere in evidenza ogni piccola informazione che possa far capire quanto un dettaglio possa fare la differenza nel lavoro finale e quanto sia importante parlare sempre si lavoro personalizzato perché, come per la pasticceria, ogni ricetta deve essere precisa negli ingredienti e nei dosaggi. Non ci sono tante cose da inventare quando si parla di realizzare un sito aziendale, non ci sono scorciatoie comode ed economiche per avere un sito aziendale di successo, tanto meno in questa fase di mercato dove c'è tanta concorrenza rispetto alla domanda, in quasi tutti i settori.

Il sito deve essere l'immagine aziendale nella rete quindi è fatto bene se rispecchia l'azienda è fatto male se l'azienda non si riconosce in ogni frase o immagine che c'è on line!

Aspetti seo di un sito, sono fatti bene?

Quando si affronta la tematica della seo in un sito si deve sapere che ci sono infinite interpretazioni quindi l'unico modo per sapere se si ha un sito fatto bene sotto l'aspetto seo è cercare con google le query con cui si vuole essere trovati e analizzarne i risultati. Dal nostro punto di vista non è solo essere trovati l'aspetto seo importante in un sito ma anche la qualità comunicativa del messaggio che l'utente legge altrimenti si rischia sì di essere in prima pagina ma di essere destinati a sparire se l'utente non trova interessante quanto legge.

La seo è una strategia fatta senza dubbio da aspetti tecnici ma deve essere sostanzialmente comunicazione, risposte, approfondimento. Se la seo è solo slogan, potrebbe non essere stabile nel tempo, quindi in prima battuta far salire il sito ma farlo sparire nei mesi successivi; se la seo è comunicazione è stabile nel tempo.

Aspetti tecnici di un sito, sono fatti bene?

La parte tecnica di un sito è il motore del progetto quindi per essere fatta bene deve

  • essere sicura
  • essere veloce
  • (essere facile da usare per chi deve lavorarci)

Le soluzioni tecniche che il mercato propone sono sostanzialmente di tre tipi

  • gratuite
  • in licenza o con software
  • su misura

amdweb propone servizi in licenza in cui viene fornito un accesso per essere anche indipendenti, viene personalizzato il lavoro prima di essere messo on line e, valore aggiunto, si ha un prospetto economico di gestione chiaro nel tempo. Il servizio amdweb per realizzare siti aziendali non ha vincoli né penali e viene proposto sempre con assistenza tecnica compresa nel prezzo.

Le soluzioni gratuite sono pericolose e spesso un'incognita dal punto di vista economico visto che si usa un codice sorgente manipolabile da chiunque, ecco perché pericolose e non c'è un chiaro programma di aggiornamento quindi quando serve bisogna intervenire. Per loro natura le soluzioni gratuite sono lente, caratteristica che cozza molto con un sito fatto bene.

Le soluzioni personalizzate sono un vero e proprio progetto fine a se stesso, dove tutto è fatto per l'azienda che commissiona il lavoro quindi si parla di soluzioni senza dubbio avanzate con costi impegnativi.

Quando un sito è fatto male tecnicamente?

Un sito è fatto male tecnicamente quando

  • non è sicuro, quindi costantemente off line
  • è lento, quindi rende macchinosa la navigazione
  • difficile da usare, quindi chiede assistenza per intervenire

Lo schema sopra proposto è uno schema di lavoro che amdweb segue ogni volta che si parla di realizzare un sito aziendale e consiglia di usare ai clienti che, per diverse ragioni, non sono soddisfatti di quanto hanno on line e cercano chiarezza e prospettiva prima di rifare e prima di spendere altri soldi.

Non esiste per definizione un sito fatto bene o fatto male, quindi quando ci si chiede se si ha un sito fatto bene o meno, bisogna analizzare le motivazioni che hanno portato a quel tipo di lavoro senza mai dimenticare che se si sceglie di spendere poco o di non informarsi prima di spendere, si rischia di avere un sito fatto male!

Inserito il:23/01/2019 10:11:16
Ultimo Aggiornamento:24/01/2019 11:35:32
Condividi nelle tue pagine Social


Faiconoscerelatuaazienda
più visibilità alla tua azienda!

In evidenza

Attenzione al prezzo, ma soprattutto attenzione all'esperienza che ha l'azienda ...
leggi..
Se si pensa di spendere poco e che sia facile meglio lasciar perdere, se invece...
leggi..
Cosa rende un sito appetibile per i clienti? Ci sono aspetti importanti che non si possono sottovalutare anche se, purtroppo, spesso...
leggi..
amdweb usa e consiglia
yost technology
Yost.tecnology

la piattaforma più evoluta di sempre, per creare e gestire siti internet
yost.technology